Focaccia contorta

Buona Domenica amici cari. Oggi vi propongo la focaccia contorta. La ricetta della focaccia contorta  l’ho “sglutinata” dal blog Fables de sucre

 SAM_9872

 La ricetta originale prevede pasta madre, io ho usato lievito di birra e metodo di lievitazione indiretto quale il poolish.

Ecco gli ingredienti: per il poolish: alle 11 e 30 del mattino (di solito preparo il poolish la sera per poi utilizzarlo di mattina, ma questa volta  per coincidenze varie mi sono organizzata diversamente)

200 gr di acqua nella quale ho sciolto 6 gr di lievito di birra fresco 100 gr di farina speciale per pane pizza Molino Dallagiovanna

Aggiungiamo, a filo, l’acqua alla farina evitando la formazione di grumi e lasciamo riposare il composto fino a sera. Questa volta ho notato che la farina tende a posizionarsi sul fondo e l ‘acqua sulla superficie. Non preoccupatevi, rimescolate eventualmente solo un volta cosi come ho fatto io.

 

Intorno alle 21, nella ciotola del mixer con fruste a spirale ho versato

300 gr di farina speciale pane pizza Molino Dallagiovanna

50 gr di farina di teff bianca LT Africa srl

10 gr di miele

il poolish a filo e attivato il mixer a bassa velocità

Continuiamo aggiungendo l’acqua un po’ per volta. 120 gr di acqua (in altri 20 gr di acqua sciogliamo il sale-10 gr di sale- e conserviamolo, lo aggiungeremo solo alla fine).

Quando i 120 gr di acqua saranno assorbiti aggiungiamo l’acqua nella quale avremo sciolto il sale. Concludiamo incorporando a filo, a più riprese, 25 gr di olio evo. Lasciamo impastare per 5 minuti, ottenendo un composto morbido che lasceremo a temperatura ambiente per una sola ora e successivamente lievitare tutta la notte, in frigo, nella parte meno fredda, in una ciotola unta e coperta con telo umido o pellicola per alimenti. Il mattino seguente, riprendiamo l’impasto, sgonfiamolo e formiamo con l aiuto di poca farina un cordone lungo dello spessore di 2 cm e quasi lungo 2 m.

SAM_9849

A questo punto attorcigliamolo su stesso il cordone, fate con calma e delicatamente, la nostra farina non consente “attorcigliamenti” forti e decisi. Riponiamo in una teglia unta (ricopriamo con pellicola) e lasciamo lievitare fino al raddoppio. La mia ha lievitato per 4 ore. Ho condito con pomodorini, una patata tagliata a cubetti e precedentemente sbollentata un solo minuto, capperi, sale e olio. Inforniamo in forno caldo a 200°C per 30/35 minuti fino a doratura.

SAM_9865

SAM_9854

La vostra Monica 😉

Annunci

Pagnotta super integrale con teff e grano saraceno in chicchi

L’idea era quella di creare un pane che potessi definire super integrale e super buono.  Ho subito pensato al teff e al grano saraceno in chicchi. Quale metodo di lievitazione scegliere? Il poolish.

SAM_9751

Ecco la ricetta per il poolish da preparare la sera verso le 21:

80 gr di mix b

20 gr di farina di teff bianca 

200 gr di acqua

1 cucchiaino di lievito di birra secco

In una ciotola, miscelare le farine e aggiungere a filo, mescolando con una forchetta, l’acqua nella quale avrete sciolto il lievito. Lasciamo riposare il poolish tutta la notte, dopo aver coperto la ciotola con uno strofinaccio.

Il mattino seguente (verso le 7 e 30) nella ciotola del mixer, con fruste a spirale, ho versato nell’ordine indicato:

400 gr di farina per pane e pizza  Molino Dallagiovanna

100 gr di farina di teff bianca

il poolish.

Ho attivato il mixer ed incorporato a filo 220 gr di acqua. Solo dopo aver incorporato bene tutta l’acqua, ho aggiunto 1 cucchiaino raso di sale. Continuiamo a impastare e aggiungiamo:

50 gr di grano saraceno in chicchi (per me Nutrifree) precedentemente cotto e raffreddato, altri due minuti di mixer, questa volta a minima velocità e il nostro impasto è pronto per essere versato su di un canovaccio ben infarinato e posizionato a lievitare in un cestino di legno.

SAM_9743

Dopo 5 ore di beata lievitazione.

SAM_9747

Accendiamo il forno a 220°C. Posizioniamo la pagnotta su un foglio di carta forno (che ho poi adagiato sulla leccarda del forno al rovescio), spennelliamo con emulsione di olio e acqua e lasciamo cuocere per 45 minuti. Per i primi 15 minuti, ho lasciato che cuocesse nella parte bassa del forno (la crosta sotto mi piace ben dura) e i restanti minuti nella parte centrale.

SAM_9773

Ecco la fetta a freddo! 🙂

SAM_9760

SAM_9757

Pane tagliato caldo: causa fame!

La vostra Monica ❤

 

 

Fette biscottate integrali

Buongiorno amici de La cucina di NiMo. Oggi vi presento le fette biscottate integrali.

Qualche settimana fa il blog PaneAmoreCeliachia  ha presentato queste meravigliose fette biscottate con grano saraceno. Ho voluto provare anche io, sostituendo la farina e usando Farina di Teff rossa al posto del grano saraceno.

SAM_9340

SAM_9343

Ecco gli ingredienti:

200 gr di farina universale per dolci e salati Bezgluten

60 gr di farina di teff Rossa del gruppo Lt Africa S.r.l.

40 gr di zucchero

3 gr di sale

6 gr di lievito di birra fresco

150 ml di acqua

1 cucchiaino abbondante di miele di acacia (io ho usato Miele di Acacia Andreini)

1 albume

2 cucchiai di olio di semi

Come prima cosa, sciogliamo il lievito e il miele nell’acqua a temperatura ambiente. Nella ciotola del mixer con fruste a spirale, ho versato le farine, lo zucchero, l’albume e ho attivato il mixer. Dopo pochi minuti ho aggiunto l’olio e infine il sale. Ho lasciato impastare per 4 minuti a media velocità, ottenendo un composto liscio e omogeneo.
Lasciamo riposare, nel forno spento, nella stessa ciotola, l’impasto per un’ora. Imburriamo uno stampo plumcake (8 x 20 cm come suggerisce Ellen). Versiamo l’impasto nello stampo e lasciamo lievitar due ore, fino a quando l’impasto non raggiunga il bordo dello stampo.
Prepariamo un emulsione con un tuorlo e due cucchiai di latte, spennelliamo il tutto e lasciamo cuocere in forno preriscaldato a 200°C per 40/45 minuti (io ho usato sfornatutto e ho terminato la cottura dopo 35 minuti).  Sformate le fette biscottate, poggiando su di una griglia e lasciate riposare tutta la notte coprendo con un canovaccio umido.
Stamattina, ho tagliato il pane a fette (a me piacciono spesse). Le ho posizionate sulla leccarda del forno, ricoperta di cartaforno. Lasciamo tostare in forno a 140° C per 45/50 minuti rigirando le fette dopo 20 minuti.
Lasciamo raffreddare le nostre fette biscottate integrali tenendo lo sportello del forno semiaperto.
SAM_9348
SAM_9360
La vostra Monica 😉

Ciabatte integrali con macchina del pane

Buongiorno. Vi va di preparare delle ciabatte integrali con la Zero-Glu?

SAM_9408

Ecco la ricetta:

310 gr di acqua

10 gr di lievito di birra fresco

20 gr di olio evo

200 gr di Mix pane Nutrifree

100 gr di farina di teff  rossa Lt Africa Srl 

8 gr di sale

Nel contenitore pagnotta versiamo l’acqua nella quale avremo sciolto il lievito. Aggiungiamo l’olio e infine le farine precedentemente miscelate.

Selezioniamo il programma 2, doratura scura e forma ciabatta. Attiviamo la zero-glu e dopo due minuti aggiungiamo il sale. Nel frattempo, con pochissimo burro, imburriamo i due stampi ciabatta e spolverizziamo con farina di mais sottile. Dopo 1 ora e 16 minuti, al segnale di 10 bip, ho trasferito l’impasto a cucchiaiate negli stampi ciabatta. Appoggiamo  gli accessori nel supporto, inseriamo nella macchina e … tasto Menù. A cottura ultimata lasciamo raffreddare su di una griglia e buon appetito.  Ciabatte croccanti e rustiche. Grazie al teff ho potuto riassaporare il gusto del vero pane integrale.
SAM_9414

 

La vostra Monica 😉

Crescentine modenesi (conosciute come tigelle) in padella

Buongiorno amici. Era da un po’ che volevo preparare le crescentine modenesi, ma non avendo la piastra adatta ho sempre rimandato. Il caso ha voluto, però, che stamattina vedessi la ricetta (glutinosa) di tigelle cotte su padella antiaderente. Ed allora ho deciso anche io di provare.

Ecco gli ingredienti per 10 crescentine:

170 gr di farina FibrePan Farmo

80 gr di farina di teff bianca del gruppo LT Africa srl

140 gr di acqua nella quale scioglieremo 1 cucchiaino di zucchero e 10 gr di lievito di birra fresco

40 gr di strutto

la punta di un cucchiaino di sale

Sono semplici e veloci da preparare. Nella ciotola del mixer ho versato le farine. Ho poi azionato il mixer con fruste a spirale e versato a filo l’acqua.

Ho aggiunto, infine, lo strutto e il sale. Ho lasciato lavorare il mixer per pochi minuti e ho, in seguito, lavorato a mano ottenendo un impasto liscio e omogeneo. Ho lasciato che lievitasse per 2 ore.

SAM_9245

 SAM_9250

Ho steso l’impasto (senza reimpastare) con il mattarello, spessore 7 mm circa. Con un bicchiere, o se avete un coppapasta tondo, ritagliate le crescentine. In una padella antiaderente ben calda, ho lasciato che le crescentine cuocessero per pochi minuti rigirando spesso.

Farcite a piacere come fossero un panino e mangiate calde.  Ne ho congelate alcune (crude) e hanno superato la prova ;-).

SAM_9261

SAM_9264

La vostra Monica ;P