Focaccine rustiche

Buon pomeriggio amici di NiMo.

Cosa vi presento oggi? Delle gustosissime focaccine rustiche con preparato Liberaire e grano saraceno in chicchi.

IMG_2818

Come si preparano? Ecco la ricetta.

Alle 15 e 40 del pomeriggio di qualche giorno fa, ho preparato un poolish sciogliendo 9 gr di lievito di birra in 200 gr di acqua che ho a filo aggiunto a 100 gr di farina glutafin. Ho ottenuto un composto quasi liquido, senza grumi, che ho lasciato riposare in frigo.

Nel frattempo, laviamo e cuociamo 80 gr di grano saraceno in chicchi (per me Nutrifree), lasciamo che raffreddino.

Alle 21 dello stesso giorno, nella ciotola del mixer con fruste a spirale ho versato 450 gr di mix per pane al teff Liberaire, il poolish e attivato il mixer a velocità bassa.

Mantenendo il mixer in azione, aggiungiamo a filo 220 ml di acqua, il grano saraceno in chicchi e un cucchiaino raso di sale. Lavoriamo l’impasto per 5 minuti. Ho conservato, quindi, la stessa ciotola del mixer, coperta con pellicola, in frigo.

Ed ora? Lasciamo lievitare tutta la notte. Prima di andare a letto, ho messo fuori dal frigo 15 gr di burro e 65 gr di strutto (potete scegliere di usare anche solo il burro o solo lo strutto).

Il mattino seguente, incorporiamo con l ‘aiuto del mixer il burro e lo strutto a pomata, lavorando ancora per 5 minuti. Questa volta, per concludere, lasciamo lievitare in una ciotola unta fino alle 12 e 30. A quel punto, ho acceso il forno della suocera a 200°C. Foderato la leccarda del forno con carta forno e con l’aiuto di un po’ di farina di spolvero, ho formato delle focaccine di medie dimensioni sulle quali ho poi versato un filo d’olio. Ho lasciato cuocere la focaccine per 30 minuti circa, 15 minuti nella parte bassa e altri 15 minuti nella parte alta. Eccole pronte!

IMG_2820

La vostra Monica 😉

 

Annunci

Focaccia contorta

Buona Domenica amici cari. Oggi vi propongo la focaccia contorta. La ricetta della focaccia contorta  l’ho “sglutinata” dal blog Fables de sucre

 SAM_9872

 La ricetta originale prevede pasta madre, io ho usato lievito di birra e metodo di lievitazione indiretto quale il poolish.

Ecco gli ingredienti: per il poolish: alle 11 e 30 del mattino (di solito preparo il poolish la sera per poi utilizzarlo di mattina, ma questa volta  per coincidenze varie mi sono organizzata diversamente)

200 gr di acqua nella quale ho sciolto 6 gr di lievito di birra fresco 100 gr di farina speciale per pane pizza Molino Dallagiovanna

Aggiungiamo, a filo, l’acqua alla farina evitando la formazione di grumi e lasciamo riposare il composto fino a sera. Questa volta ho notato che la farina tende a posizionarsi sul fondo e l ‘acqua sulla superficie. Non preoccupatevi, rimescolate eventualmente solo un volta cosi come ho fatto io.

 

Intorno alle 21, nella ciotola del mixer con fruste a spirale ho versato

300 gr di farina speciale pane pizza Molino Dallagiovanna

50 gr di farina di teff bianca LT Africa srl

10 gr di miele

il poolish a filo e attivato il mixer a bassa velocità

Continuiamo aggiungendo l’acqua un po’ per volta. 120 gr di acqua (in altri 20 gr di acqua sciogliamo il sale-10 gr di sale- e conserviamolo, lo aggiungeremo solo alla fine).

Quando i 120 gr di acqua saranno assorbiti aggiungiamo l’acqua nella quale avremo sciolto il sale. Concludiamo incorporando a filo, a più riprese, 25 gr di olio evo. Lasciamo impastare per 5 minuti, ottenendo un composto morbido che lasceremo a temperatura ambiente per una sola ora e successivamente lievitare tutta la notte, in frigo, nella parte meno fredda, in una ciotola unta e coperta con telo umido o pellicola per alimenti. Il mattino seguente, riprendiamo l’impasto, sgonfiamolo e formiamo con l aiuto di poca farina un cordone lungo dello spessore di 2 cm e quasi lungo 2 m.

SAM_9849

A questo punto attorcigliamolo su stesso il cordone, fate con calma e delicatamente, la nostra farina non consente “attorcigliamenti” forti e decisi. Riponiamo in una teglia unta (ricopriamo con pellicola) e lasciamo lievitare fino al raddoppio. La mia ha lievitato per 4 ore. Ho condito con pomodorini, una patata tagliata a cubetti e precedentemente sbollentata un solo minuto, capperi, sale e olio. Inforniamo in forno caldo a 200°C per 30/35 minuti fino a doratura.

SAM_9865

SAM_9854

La vostra Monica 😉

Focaccine (con metodo poolish)

Buongiorno amici e buon Gluten Free fri(Day).

Oggi vi presento delle focaccine molto buone e leggere, morbide dentro e croccanti fuori, caratteristiche ottenute grazie al poolish, un metodo di lievitazione indiretto consistente nella preparazione di un “preimpasto” ottenuto miscelando acqua, farina e lievito in piccolissime quantità (che varia in base alle ore di lievitazione). Nel caso di preparazioni glutinose, misceliamo 100 gr di farina con 100 gr di acqua; nelle preparazioni senza glutine il rapporto è diverso; 200 gr di acqua per 100 gr di farina. Quello che alla fine otteniamo, che di solito viene chiamato “brodo”, lo lasceremo lievitare dalle 10 alle 12 ore.

ingredienti per il poolish:

100 gr di farina mix B

200 gr di acqua

2 gr di lievito di birra

In una ciotola, versiamo la farina e, mescolando, aggiungiamo l’acqua nella quale avremo sciolto il lievito. Otteniamo un composto che lasceremo lievitare dalle 10 alle 12 ore; io lo preparo la sera intorno alle 10 per poi riprenderlo il mattino seguente alle 8 circa.

Il mattino seguente, nella ciotola del mixer con fruste ad impasto, ho versato:

180 gr di farina Giusto

140 gr di nutrifree mix pane

100 ml di acqua

…ho attivato il mixer e, dopo tre minuti, ho aggiunto il poolish. Lasciamo impastare ancora qualche minuto e aggiungiamo la punta di un cucchiaino raso di sale e, infine, due cucchiaini di strutto (potete sostituirlo con la stessa quantità di burro). Dopo 5 minuti possiamo trasferire l’impasto in una ciotola unta (io l’ho lasciato lievitare dalle 8 e 30 fino alle 12 e 30).

Dopodichè, ho versato l’impasto su di una spianatoia infarinata con farina di riso e l’ho tagliato a tocchetti, ho dato le pieghe aiutandomi con un po’ di farina di riso e ho formato 9 focaccine; le ho condite con pomodori secchi consentiti privati dell’olio, anche se si sono un po’ bruciacchiati; pertanto, vi consiglio di metterli sulle focaccine a pochi minuti dalla fine.

SAM_9532

 Ho acceso lo sfornatutto Delonghi a 200° C e ho lasciato cuocere per 15/20 minuti nella parte bassa.

SAM_9536

 Morbidissime anche la sera e il giorno seguente. 🙂

SAM_9540

100GlutenFreeFriDay1

La vostra Monica 😉

 

Focaccia con stracchino

Buongiorno, qualche mese fa la notizia di essere stata scelta tra tante blogger per far parte della Brigata NutriChef mi ha reso felicissima e anche un po’ orgogliosa di me stessa.

Ho potuto provare in anteprima i nuovi mix Nutrifree. Per l’occasione, ho preparato (con Mix per Pane Fibra+) una focaccia con stracchino, facile da preparare e gustosa.

Cliccate qui per la ricetta e per conoscere qualcosa in più di me.

La vostra Monica 🙂

Focaccia con biga e Teff

Buon venerdì e buon Gluten Free (fri) Day. Oggi vi propongo una ricetta salata.  Desiderosa di assaporare nuovi gusti e incuriosita dagli  esperimenti. A tal proposito, è entrato nella mia dispensa il Teff. Per maggiori informazioni sul Teff cliccate qui.

Come primo esperimento, ho preferito iniziare con una percentuale minima sul totale di farina. Non l’avevo mai assaggiato e quindi non volevo rischiare.

Ho preparato una biga con:

150 gr di mix b schar

170 gr di acqua

10 gr di lievito di birra fresco

In una ciotola, ho sciolto il lievito nell’acqua e versato il tutto, a filo, sulla farina. Ho mescolato fino ad ottenere una composto cremoso che (per necessità) ho fatto lievitare solo 5 ore. Alle 21 e 30 circa della stessa giornata, mentre mia madre attentamente seguiva le gesta eroiche di Arrow (chiamala  scema), nel mixer ho versato 400 gr di farina Giusto (è la prima volta che la uso e non ha retrogusto), 60 gr di farina di Teff Bianco del gruppo LT Africa srl  tutta la biga e ho attivato il mixer.

Aggiungiamo subito a filo l’acqua (in totale 400 ml di acqua, la prossima volta diminuirò i liquidi perchè la farina Giusto resta umida), due cucchiaini rasi di sale ed, infine, 100 gr di burro fuso (non caldo). Lasciamo impastare per abbondanti 5 minuti. Ho versato l’impasto in una ciotola unta e ho lasciato lievitare tutta la notte. Il mattino seguente (alle 8 e 30) ho versato l’impasto su di una spianatoia spolverata di farina, ho dato le pieghe. Ho diviso l’impasto in due pezzi e steso in teglie di alluminio, senza reimpastare. Una focaccia è stata condita con olio, sale grosso e rosmarino, l’altra con olio, sale grosso e olive nere denocciolate. Ho lasciato che lievitassero ancora fino a quando non ho infornato alle 11 e 30, nel mio caro sfornatutto delonghi a 180/200° C per 30 minuti. Prestate attenzione durante la cottura.

SAM_9186

SAM_9177

SAM_9188

SAM_9190

100GlutenFreeFriDay1

La vostra Monica 😉

Filoncini con Biga..ma anche frittele e focaccia

Non è che non abbia da fare, ma la Cucina è la mia passione. Tra articoli vari, come “perché la nostra generazione è infelice?” e approfondimenti di Blogger espatriate che hanno trovato un lavoro che anche a me piacerebbe fare, decido di preparare del pane.

Infatti, la sera precedente, di ritorno da una lezione di Fit boxe straziante, ho preparato una biga con 100 gr di farina (io Pandea per pane-vecchia formulazione, ma potete tranquillamente usare la stessa FibrePan), 110 gr di acqua e 4 gr di lievito di birra (sciolti nell’acqua). L’ho mescolata e  conservata in frigo e lì ha riposato tutta la notte, nello scomparto meno freddo.

Il mattino seguente ho aggiunto alla biga, nella ciotola del mixer (che crede d’essere una planetaria di ultima generazione) con fruste da impasto (quelle a spirale), 500 gr di farina Fibrepan Farmo, 50 gr di farina di grano saraceno bianca, 420 ml di acqua (nella quale, visto il freddo e la necessità di pane per il pranzo) ho aggiunto e sciolto, altri 10 gr di lievito di birra fresco. Ho impastato per circa 8 minuti, ho aggiunto due cucchiaini rasi di sale e impastato ancora un pò. Ho lasciato lievitare 3 ore in una ciotola unta, coperta con pellicola trasparente e pile con stampa di cane e gatto. Su della carta da forno, cosparsa di farina di mais sottile, e con le mani unte d’olio, ho formato 4 filoncini che ho lasciato cuocere nel piccolo sfornatutto a 180° C per 15 minuti circa fino a doratura. Ho spennellato la superficie con emulsione di acqua e olio, per ben due volte, vale a dire all’inizio e a metà cottura.

SAM_8683

Con l’altro impasto, ho preparato una focaccia…

SAM_8702

In superficie olio evo e sale

e  tre frittelle. Ho, aiutandomi con della farina, impastato e steso tre dischetti. Fritti in olio caldo, dopo aver assorbito un po’ d’olio, li ho passati in tre cucchiai di zucchero semolato e 2 di canna. Very special and very very saporite…

SAM_8694 SAM_8695

La vostra Monica 🙂

Focaccia con fiocchi di patate ( primo esperimento)

Anche io ho ceduto , per fortuna, al desiderio di assaggiare questa meravigliosa focaccia. L’ho scoperta grazie alle mie amiche glutenfree 🙂 e non potevo non assaggiarla. La ricetta è di Un cuore di farina senza glutine. Non ho usato le stesse farine..ma ho voluto provare la farina del gruppo Revolution new food- mix pane pizza.

500 gr di farina Revolution new-food mix pane pizza

1 bustina da 70 gr di fiocchi di patate consentiti ( ho usato selex con scritta senza glutine)

600 gr di acqua ( la mia focaccia è venuta leggermente umida)

20 gr di lievito di birra fresco

1 cucchiaino di zucchero

1 cucchiaino di sale

20 gr di olio evo

per la copertura 1 cucchiaio di acqua, 2 di olio e 1 cucchiaino di sale

Non ho lavorato l’impasto nella macchina del pane, ma ho usato lo sbattitore con fruste da impasto.  Ho sciolto il lievito in metà acqua e aggiunto lo zucchero. Nel contenitore dello sbattitore ho versato la farina….l’acqua con il lievito, l’olio. Era la mia prima volta con i fiocchi..quindi li ho lasciati ravvivare nell’altra metà d’acqua  ( la prossima volta amalgamerò il contenuto della bustina alla farina) e poi versati nello sbattitore… e infine il sale. Ho lasciato impastare per 5/7 minuti. Ho versato il composto in una scodella più grande, unta..e ho lasciato lievitare per quasi due ore..
SAM_7509

Dopo la lievitazione…ho versato sulla leccarda del forno ( ricoperta di carta forno), senza rilavorare e con le mani bagnate ho steso l’impasto. Ho poi fatto i buchi con le dita  e cosparso con l’emulsione di olio , acqua e sale. Ho lasciato lievitare ancora per 20 minuti. In forno preriscaldato a  200 °C per 30 minuti ( forno lento e debole), prima nella parte bassa del forno e poi in quella alta . Buonissima. Grazie A Un ❤ di farina senza glutine.

SAM_7517

La vostra Monica 🙂

Focaccia genovese

Quanto può essere buona una focaccia calda al punto giusto per la cena????? 
Gli ingredienti? Eccoli:
600 gr di farina sg. ( per questa ricetta ho usato la farina bi.aglut per pane e paste lievitate)
400 ml di acqua
40 ml di olio
2 cucchiaini di zucchero
15 gr di sale
25 gr di lievito di birra
Olio quanto basta per irrorare la nostra focaccia quando sarà ben lievitata e pronta per il forno.
Sale grosso per la superficie.
In una ciotolina sciogliamo il lievito in 100 ml di acqua tiepida (ma non calda), con due cucchiaini di zucchero  e lasciamo il tutto lì pronto.
Mescoliamo i rimanenti 300 ml di acqua con l’olio e il sale. In una capiente scodella setacciamo la farina e aggiungiamo ad essa i 300 ml di acqua con l’olio e il sale…e impastiamo fino a che l’impasto con sia quasi pronto e solo a questo punto introduciamo il lievito sciolto in acqua. Questo perché il lievito non deve essere mai inserito nella stessa fase del sale, perché il sale neutralizza parte dell’azione lievitante…..Lo sapevate? J
La cucina di NiMo

La cucina di NiMo
Formiamo una pagnotta, spennelliamola di olio e lasciamo lievitare in forno con solo la lucina accesa, per circa 40-50 . Riprendiamola e vedremo la nostra pagnotta ancor più bella…. possiamo stendere con le mani la nostra focaccia per tutta la grandezza della teglia del nostro forno….rimettiamo a lievitare per 30 minuti….trascorsi questi minuti, formiamo con le dita, divertendoci, dei buchi sulla nostra focaccia..che bella sensazione …. J. Dopo il divertimento…proseguiamo distribuendo una manciata di sale grosso sulla superficie della focaccia e un abbondante filo d’olio. Vedrete che l’olio andrà a riempire i buchetti della  focaccia….lasciamola riposare altri 15 minuti e inforniamo- forno già caldo  (180°C) per circa 40 minuti, fino a che la nostra focaccia non diventi come nella foto. L’ho mangiata a cena, come sostituto del pane, con una bella insalata mista.