Ciabatte integrali con macchina del pane

Buongiorno. Vi va di preparare delle ciabatte integrali con la Zero-Glu?

SAM_9408

Ecco la ricetta:

310 gr di acqua

10 gr di lievito di birra fresco

20 gr di olio evo

200 gr di Mix pane Nutrifree

100 gr di farina di teff  rossa Lt Africa Srl 

8 gr di sale

Nel contenitore pagnotta versiamo l’acqua nella quale avremo sciolto il lievito. Aggiungiamo l’olio e infine le farine precedentemente miscelate.

Selezioniamo il programma 2, doratura scura e forma ciabatta. Attiviamo la zero-glu e dopo due minuti aggiungiamo il sale. Nel frattempo, con pochissimo burro, imburriamo i due stampi ciabatta e spolverizziamo con farina di mais sottile. Dopo 1 ora e 16 minuti, al segnale di 10 bip, ho trasferito l’impasto a cucchiaiate negli stampi ciabatta. Appoggiamo  gli accessori nel supporto, inseriamo nella macchina e … tasto Menù. A cottura ultimata lasciamo raffreddare su di una griglia e buon appetito.  Ciabatte croccanti e rustiche. Grazie al teff ho potuto riassaporare il gusto del vero pane integrale.
SAM_9414

 

La vostra Monica 😉

Ciabatte con Miele di Castagno

Buongiorno. Qui in provincia di Napoli il cielo è coperto, giornata molto umida con nebbia. 😦

La ricetta è di Un cuore di farina senza glutine…eccola! Non volendo però una pagnotta, ho deciso di preparare delle ciabatte con farina universale per dolci e salati Bezgluten.

SAM_7907

Ecco le dosi:

300 gr di acqua (a temperatura ambiente)

20 gr di olio evo

2 cucchiai rasi di miele di castagno (io ho usato miele di castagno del gruppo Andreini)

1 cucchiaio di zucchero di canna

9 gr di lievito di birra fresco (da sciogliere nell’acqua)

300 gr di farina Bezgluten

8 gr di sale (aggiunto dopo pochi minuti dall’inizio del programma)

Ho sciolto il lievito, il miele, l’olio e lo zucchero nell’acqua. Ho fatto sciogliere bene e versato nel contenitore pagnotta. Ho poi versato la farina e avviato il programma 2. Dopo tre minuti ho aggiunto il sale.

Ho preferito la doratura scura e ho selezionato lo stampo ciabatta. Al segnale di 10 bip ho versato l’impasto nei contenitori ciabatta imburrati e infarinati con farina di mais finissima. Ho, inoltre, come consiglia Un cuore di farina senza glutine, spennellato l’impasto con del latte; io l’ho fatto quando mancavano 40 minuti dalla fine (ovviamente tirando fuori il supporto dalla mdp). Potete usare anche altro miele, non a tutti piace il sapore. Era la prima volta che assaggiavo il miele di castagno… risultato?! Sapore davvero particolare e deciso… o piace o non piace, senza vie di mezzo. 🙂

SAM_7905

SAM_7920

La vostra Monica 🙂

Pan brioche con Farina Bezgluten

SAM_7461

460 gr di latte

18 gr di lievito di birra fresco

3 tuorli ( prima di versarli nel contenitore pagnotta, li ho  leggermente sbattuti con l’aiuto di un forchetta)

70 gr di burro ( molto morbido, ma non liquido)

80 gr di zucchero semolato

500 gr di farina Bezgluten  

5 gr di sale

L’obiettivo era quello di preparare un ottimo pan brioche che mi accompagnasse nella colazione. Ho, come primo esperimento, utilizzato farina Bezgluten . Una farina destinata alla preparazione di tutti i prodotti da forno sia dolci che salati. La farina Bezgluten inoltre, non contiene lattosio o derivati del latte…e non contiene uova.

Ma prepariamo il nostro bel pan brioche.  Ho portato tutti gli ingredienti a temperatura ambiente. Ho sciolto il lievito nel latte e inserito il tutto nel contenitore Pagnotta.

Dopo pochi istanti ho inserito gli ingredienti nell’ordine indicato. Ho preferito setacciare la farina prima di inserirla. Ho selezionato il programma 1, livello di doratura  Chiara e ho dato inizio alla lavorazione premendo il tasto Start. Dopo 2 ore  e 9 minuti il pan brioche sarà pronto. Lasciamo raffreddare su di una griglia. La sera ho assaggiato in compagnia della mia dolce metà, una fetta di pan brioche….il sapore del lievito era ben distinto…. forse perché ancora tiepido ( la farina non ha retrogusti strani)…..ma il giorno seguente…il sapore del lievito era sparito. Ho tagliato il pan brioche a fette e ne ho congelato la metà….. resta morbido il giorno seguente…. e con su la nutella……  SAM_7456SAM_7440

La vostra Monica 🙂

Ciabatte al mix omega

Buon pomeriggio amici!

SAM_7107

Che ne dite di preparare delle ciabatte al mix omega con la nostra bellissima Zero-Glu Imetec? Ecco la ricetta:

300 gr di acqua

300 gr di farina Bi-aglut sfornagusto (confezione da 1 kg)

8 gr di lievito fresco

30 gr di olio evo

10 gr di sale

4 cucchiai di mix omega Nutrifree

Inseriamo l’acqua , nella quale avremo  sciolto il lievito, nel contenitore pagnotta; aggiungiamo l’olio extra vergine di oliva e la farina. Selezionare il programma 2 , lo stampo (ciabatta) e  il livello di doratura che desideriamo, a questo punto tasto Start.

Dopo pochi secondi ho aggiunto il sale e 2 cucchiai di mix omega. Dopo 1 ora e 16 minuti, al segnale di 10 bip, ho trasferito l’impasto a cucchiaiate negli stampi ciabatta, leggermente unti e se desiderate, infarinati con farina di mais finissima.

Spolverizziamo, per rendere il tutto più sfizioso,  la superficie delle ciabatte con gli altri due cucchiai di mix omega.  Appoggiamo  gli accessori nel supporto, inseriamo nella macchina e via con il ditino sul tasto Menù. A cottura ultimata lasciamo raffreddare su di una griglia e buon appetito. Ho usato la farina in questione per capirne la resa con la mdp. Se consumate in giornata, sono davvero delle ottime ciabatte, croccanti e saporite. Il giorno seguente erano già un pò asciutte..ma niente paura..le ho tostate ( riprendono la morbidezza) e assaporate con delle ottime lenticchie…

SAM_7124

La vostra Monica 🙂

 

Panini dolci semplici e con gocce di cioccolato

Buon pomeriggio…avete mai assaggiato i bon matin della Schàr  ? Io si…sono buoni, no?? Io spesso li ho mangiati a colazione…latte caldo e ..bon matin con nutella. Ma grazie alla Imetec Zero-Glu  e a una modifica alla ricetta presente nel ricettario..sono riuscita a riprodurli…in casa..con ingredienti freschi e senza conservanti… Eccoli.

SAM_70112Gli ingredienti

100 gr di acqua

130 gr di latte

9 gr di lievito fresco

1 tuorlo

30 gr di burro morbidissimo

20 di zucchero

150 gr di farina fibrepast Farmo 

100 gr di farina Glutabye preparato per dolci  

Un pizzico di sale

Due cucchiai di gocce di cioccolato consentite

Portiamo il latte, il nostro uovo  e il burro ( deve essere morbidissimo per evitare che restino pezzi non amalgamati bene) a temperatura ambiente.

Nell’acqua, ho sciolto il lievito. Nel contenitore pagnotta ho versato l’acqua ( nella quale abbiamo sciolto il lievito), il latte, il tuorlo ( che ho amalgamato al latte rompendolo con una forchetta)  e il burro. Infine gli altri ingredienti, vale a dire lo zucchero e le farine..aggiungiamo il pizzico di sale dopo pochi minuti dall’inizio della lavorazione.   Ho selezionato il programma 5, doratura media, e il tipo di contenitore PANINI, e ho dato inizio al tutto premendo il tasto START.  Nel frattempo ho imburrato e leggermente infarinato gli stampi panini.

Dopo 1 ora e 4 minuti , al segnale di 10 Bip, ho trasferito il quantitativo di tre panini negli stampi.

Nell’impasto rimanente ho versato le gocce di cioccolato e le ho incorporate delicatamente, a questo punto ho riempito gli altri tre stampini. Posizioniamo gli accessori nel supporto, inseriamo nella macchina e tasto MENU. Alla fine del programma ho lasciato raffreddare su di una gratella. Ottimi per colazione, possono essere gustati anche senza essere riscaldati il giorno dopo. Potreste aggiungere un cucchiaio in più di gocce di cioccolato e aggiungerle a tutto l’impasto, in modo da averli tutti e sei al cioccolato

SAM_6993

Ecco il preparato per dolci Glutabye!

SAM_6997

Ed ecco Fibrepast Farmo- preparato per torte e crostate

La vostra Monica 🙂

Pagnotta bianca alle tre farine con sesamo

SAM_6817

Buongiorno. Oggi vi presento la pagnotta bianca con sesamo. Ho miscelato tre diverse farine: la Farabella per pane- pizza, la FibrePan Farmo, e la Nutrifree mix per pane.

550 gr di acqua

12 gr di lievito fresco

50 gr di olio evo

200 gr di Farina Nutrifree , Mix per pane

150 gr di Farina Farmo FibrePan

150 gr di Farina per pane- pizza Farabella 

12 gr di sale

Semi di sesamo consentiti, da versare sulla pagnotta, non appena ha inizio la cottura.

Ho sciolto il lievito nell’acqua e poi versato il tutto nello stampo pagnotta. Sul sito http://zeroglu.imetec.com/video-guida/,  lo chef Marco Scaglione, propone varie ricette con la Zero- Glu.   Tornando a noi, dopo un paio di minuti aggiungiamo tutti gli altri ingredienti nell’ordine sopra elencato. Il sale? Aggiungiamolo non subito, lasciamo amalgamare gli ingredienti, per evitare che il sale neutralizzi l’azione del lievito.

Selezioniamo il programma 1, il livello di doratura desiderato ( io ho scelto doratura media) e avviamo la nostra macchina premendo il tasto Start. Possiamo aggiungere dell’acqua o della farina a seconda di come si mostra l’impasto.  Non dimentichiamoci di aggiungere il sesamo, dopo la lievitazione.  Alla fine del programma, estraiamo il pane dal contenitore quando è ancora caldo e lasciamolo raffreddare su di una griglia. Tagliamone una fetta, non subito, mi raccomando, lasciamo raffreddare.

SAM_6813

La vostra Monica 🙂

Ciabatte

Quest’oggi ho sperimentato l’uso di una nuova farina, la Nutrisì , nella mia Zero-Glu Imetec. Volevo delle ciabatte, e delle ciabatte ho avuto. Profumo incredibile, morbidezza e udite..udite..dopo qualche giorno ancora morbidissime, senza riscaldare nulla.

SAM_6485

Appena sfornate.

Ingredienti

350 gr di acqua

300 gr di farina Nutrisì 

10 gr di lievito fresco

30 gr di olio evo

10 gr di sale

Strutto consentito per ungere gli stampi ciabatta

Farina di mais finissima Nutrifree

Inseriamo l’acqua , nel quale avremo  sciolto il lievito, nel contenitore pagnotta; aggiungiamo l’olio extra vergine di oliva e la farina.  Selezionare il programma 2 , lo stampo (ciabatta) e  il livello di doratura che desideriamo, a questo punto tasto Start.

Dopo pochi secondi aggiungiamo il sale. Dopo 1 ora e 16 minuti, al segnale di 10 bip trasferiamo l’impasto a cucchiaiate negli stampi ciabatta, unti con un velo di strutto e infarinati con  farina di mais finissima. Spolverizziamo, per rendere il tutto più sfizioso,  la superficie delle ciabatte con farina di mais finissima.  Appoggiamo  gli accessori nel supporto, inseriamo nella macchina e via con il ditino sul tasto Menù.  E’ arrivato il momento di preparare un bel caffè,  penserà a tutto la Zero-Glu 🙂 . A fine cottura lasciamo raffreddare le ciabatte su di una grigia, facendo attenzione a non lasciare fratelli, padri o nipoti in giro per la cucina, potreste non trovare le ciabatte al vostro ritorno. Conservano la morbidezza anche dopo 3 giorni.

SAM_6490

La vostra Monica 🙂

Panini “Tortano Napoletano”

Buon pomeriggio! Quanti panini sono riuscita  a mangiare durante il pranzo? Ben tre, che vergogna! Volete assaggiare? Ecco come prepararli:

SAM_6225

Buonissimi!

Ingredienti

300 gr di acqua

9 gr di lievito fresco

250 gr di farina BiAglut ( per pane e paste lievitate)

50 gr di farina FibrePan farmo  http://www.farmo.com/IT/index.php/mix/fibrepan

1 cucchiaino di strutto  (ho usato Casa Modena – con scritta senza glutine)

7 gr di sale

Mettiamo in azione la nostra Zero-Glu. Vi ricordo che tutte le lavorazioni dovranno avere inizio nello stampo Pagnotta, sarà poi la Z-G, ad avvisarci quando trasferire l’impasto negli stampi selezionati. Introduciamo tutti gli ingredienti come nell’ordine indicato sopra e Start. 🙂

Al bip aggiungiamo:

80 gr di salame a cubetti consentito*

80 gr di filetto di capocollo a cubetti consentito*

100 gr di parmigiano grattugiato

Un pizzico di pepe

* Controlliamo il prontuario Aic.

Selezioniamo il programma 2, il livello di doratura medio, e lo stampo panini. Nello stampo pagnotta inseriamo il lievito sciolto in acqua ( il ricettario consiglia di inserire il lievito sbriciolato, io preferisco scioglierlo in precedenza nell’acqua) e dopo pochi secondi inseriamo le due farine, lo strutto e attivare la macchina con il tasto Start.  Al bip, inseriamo  gli ingredienti restanti.

Dopo 1 ora e 16 minuti, al segnale della macchina di 10 bip  ho trasferito, a cucchiaiate, l’impasto nello stampo panini, che ho precedentemente spennellato con poco strutto.

Appoggiamo gli accessori nel supporto e premiamo il tasto menù.  Attendiamo con ansia la fine del programma e lasciamo raffreddare i panini su di una gratella. Lasciamoli raffreddare….giù quelle mani, bollenti non sono gustosi da consumare.:-)

SAM_6228La vostra Monica 🙂

Treccia dolce con gocce di cioccolato!

Salve amici, ieri mattina, qui in provincia di Napoli, pioggia e ancora pioggia. Quale buona occasione per preparare qualcosa di gustoso? Ho ripreso la mia bella macchina del pane e ho deciso di preparare una treccia dolce con ovviamente, del cioccolato.  Ottima per la colazione, inzuppata nel latte e caffè. Ecco gli ingredienti:

100 gr di acqua

100 gr di latte

9 gr lievito fresco

1 tuorlo

60 gr di burro

50 gr di zucchero

2 cucchiaini di miele

buccia di arancia grattugiata

300 gr di farina SCHAR mix B

(DA AGGIUNGERE ALL’IMPASTO NELLA FASE DI FORMAZIONE DELLE TRECCE)

90 gr di gocce di cioccolato *

zucchero a velo quanto basta per spolverizzare le nostre trecce*a cottura ultimata

Appena sfornata!Cosparsa di zucchero a velo!

Appena sfornata!Cosparsa di zucchero a velo!

Nel contenitore pagnotta della mia macchina del pane Zero-Glu, ho inserito il lievito ben sciolto nell’acqua e nel latte a temperatura ambiente.  Amici, ho poi aggiunto i restanti ingredienti, cosi come elencati sopra. Ho selezionato il programma 5, il livello di doratura desiderato e il contenitore Ciabatta ( anche se la lavorazione inizia nello stampo pagnotta ok?), a questo punto, con il tasto Start, si avvia la lavorazione.

Dopo 1 ora e 4 minuti al segnale dei 10 bip, ho estratto lo stampo pagnotta e su di un piano di lavoro, ho lavorato l’impasto aggiungendo le gocce di cioccolato e della farina per ottenere una consistenza che mi permettesse di lavorarlo a forma di treccia, siate veloci ma decisi. Ho diviso l’impasto in due parti uguali, e ciascuno in tre parti per ottenere la treccia. Ho imburrato e infarinato gli stampi ciabatta. Ho spennellato con latte e tuorlo, entrambe le trecce e le  ho appoggiate sull’ apposito accessorio, inserito nella macchina e premuto il tasto Menù.

A programma finito , ho subito sformato le trecce , le ho posizionate su di una gratella per raffreddarle. e spolverizzato di zucchero a velo.

* Amici celiaci, controllate che i prodotti in uso siano riportati sul nostro prontuario AIC, oppure utilizziamo tranquillamente prodotti con scritta “senza glutine”.

La vostra Monica 🙂
Eccolaaaa.....quanto cioccolato...