Panini agli spinaci e parmigiano

Buongiorno amici de “La cucina di NiMo“, oggi è venerdì e vi propongo per il Gluten Free (Fri)Day dei panini rustici con spinaci e parmigiano.

SAM_0361

Come sempre, ho scelto il poolish quale metodo di lievitazione.

Dosi per 9 paninetti.

Alle 14:00 del pomeriggio ho sciolto 6 gr circa di lievito di birra secco in 200 gr di acqua che ho a filo aggiunto ai 100 gr di farina nutrifree. Ho ottenuto così un composto quasi liquido, senza grumi, che ho lasciato riposare tutto il pomeriggio fuori dal frigo.

Alle 21 dello stesso giorno, nella ciotola del mixer con fruste a spirale, ho versato:

500 gr di farina vivifree mix per pane e pizza (una nuova farina che entrata nella mia dispensa. Non ha retrogusto o odori strani. Contiene al suo interno lievito madre di riso essiccato. Il lievito madre essiccato non sostituisce il lievito, dobbiamo comunque aggiungerne all’impasto)

il poolish e attiviamo il mixer a minima velocità. Dopo due minuti circa, aggiungiamo a filo 250 ml di acqua e, infine, un cucchiaino raso di sale. Lavoriamo per 5 minuti anche aumentando la velocità. Ho ottenuto un composto cremoso, ma non troppo, che ho messo a lievitare in una ciotola (unta), in frigo, per tutta la notte.

Per essere in regola sulla tabella di marcia 😉 potreste già sbollentarvi 150 gr di spinaci (pesati da cotti) e tagliuzzarli con delle forbici.

Ponete già fuori dal frigo 90 gr di strutto consentito in modo da trovarlo cremoso il mattino seguente.

Il mattino seguente l’impasto risulterà lievitato ma non eccessivamente, non preoccupatevi. Riversate il composto nella ciotola del mixer, aggiungete gli spinaci e incorporateli a bassa velocità, il parmigiano grattugiato (due cucchiai) e lo strutto. Vi sembrerà di ottenere un composto non lavorabile a mano, versatelo su di un piano ben infarinato (avevo terminato la vivifree e ho usato quindi la nutrifree mix pane). Con l’aiuto di un po’ di farina di spolvero, formate dei paninetti della dimensione desiderata (valutate che dovranno lievitare). Qualora non doveste riuscirci con le mani, potete anche formare i panini con l’aiuto di due cucchiai, come se voleste formare delle quenelle. Come dicevo, formate i paninetti e riponeteli su carta forno. Lasciate lievitare fino alle 12 e 30. Ho preferito, questa volta, usare per la cottura lo sfornatutto delonghi, più potente del mio forno tradizionale. Ho lasciato cuocere i panini (200 °C) per 15/20 minuti prima nella parte bassa del fornetto e poi nel ripiano più alto. Dovranno dorare. Gustosi, morbidi e profumati.

 SAM_0369

SAM_0377

SAM_0372

La vostra Monica 😉

Pane croccante

Una nuova ricetta per una farina nuova per me, quella di Piaceri Mediterranei (una farina che regala una crosta croccante e nessun retrogusto). Era in dispensa da qualche mese e ora finalmente ho potuto provarla. Mi sono fatta aiutare dal poolish, dalla glutafin e dal teff perché a me l’integrale piace un sacco.

SAM_0340

Ecco gli ingredienti:

per il poolish (da preparare la sera prima) ho sciolto 10 gr di lievito di birra in 200 gr di acqua che ho a filo aggiunto ai 100 gr di farina nutrifree. Ho ottenuto così un composto quasi liquido, senza grumi che ho lasciato riposare in frigo tutta la notte.

Il mattino seguente nella ciotola del mixer con fruste a spirale versiamo:

300 gr di farina Piaceri Mediterranei

200 gr di glutafin select

100 gr di farina di teff bianca Lt Africa Teff

il poolish e attiviamo il mixer, dopo pochi istanti iniziamo a versare l’acqua (260 ml in totale) a filo un po’ per volta. Ho preferito aggiungere anche due cucchiai di olio evo e per finire due cucchiaini rasi di sale. 😉 Lasciamo impastare ancora per circa 5 minuti prima a media velocità e poi ad alta velocità.

Per le 8 e 30 l’impasto era pronto. In una ciotola, ho messo un canovaccio che ho ben infarinato (con farina di mais), ho poi versato l’impasto, ripiegato i lembi del canovaccio e lasciato lievitare fino alle 12 e 50. La mia cucina è abbastanza fredda di questi tempi; ho, quindi, per aiutare la lievitazione, messo in forno un pentolino con dell’acqua che avevo portato quasi a bollore, rischiavo di rimanere senza pane per pranzo ;-).

SAM_0345

Forno preriscaldato al massimo (220°C). Posizioniamo il pane (che avremo spennellato con emulsione di acqua e olio) su di un foglio di carta forno, prima nella parte bassa del forno, con leccarda messa al rovescio (per 20 minuti) e per altri 20 minuti nella parte alta. Il mio forno non funziona bene, quindi impiega molto più tempo :-(… pertanto, state attenti e controllate il vostro pane durante la cottura.

 SAM_0333

Focaccine allo yogurt greco

Buongiorno a tutti e Buon 2015!

SAM_0326

Di seguito una ricetta per queste focaccine davvero veloci, semplici e gustose.

Dosi per 6 focaccine di media grandezza.

Per il poolish (da preparare la sera prima) ho sciolto 9 gr di lievito di birra in 200 gr di acqua che ho a filo aggiunto ai 100 gr di farina glutafin select. Ho ottenuto un composto quasi liquido, senza grumi che ho lasciato riposare in frigo tutta la notte.

Il mattino seguente (alle 8 e 30 circa) nella ciotola del mixer con fruste a spirale inseriamo:

250 gr di nutrifree mix pane

150 gr di glutafin select

170 gr di yogurt greco

Attiviamo il mixer e dopo poco inseriamo 60 gr di acqua, 2 cucchiaini rasi di sale e 1 cucchiaino di zucchero e 3 cucchiai di olio evo. Lavoriamo l’impasto per 5/8 minuti fino ad ottenere un composto cremoso, ma non troppo, che lasceremo lievitare fino alle 12.

SAM_0320

Su di una spianatoia infarinata, versiamo l’impasto e con l’aiuto di un po’ di farina formiamo le focaccine. Condiamo con pomodorini pachino tagliati a metà, un filo di olio evo, sale e origano.

SAM_0323

Ho preferito cuocerle nello sfornatutto delonghi, per avere più potenza, a 180°C per 20 minuti circa, prima nella parte bassa e poi nella parte alta del forno.

SAM_0331

A presto 😉