Californiana

Buon pomeriggio.  Una californiana per il pranzo di domenica vi va?

SAM_9804

 Per la base, ho usato una vecchia ricetta di una crostata di kiwi. Alla farina richiesta ho sostituito il mix di farine naturalmente senza glutine di Un cuore di farina senza glutine. Mix mai provato e devo dire che son rimasta davvero soddisfatta. Ecco gli ingredienti del mix e quelli rimanenti per la base.

Ho seguito le quantità indicate:

230 gr di amido di mais (per me Amizea Molino Chiavazza)

65 gr di fecola di patate  (per me Farabella)

220 gr di farina di riso finissima (per me Farabella)

8 gr di xantano (per me Farabella)

Ho miscelato tutte le polveri e poi prelevato la quantità necessaria, vale a dire 225 gr.  I restanti grammi li ho conservati in una bustina pronti per il prossimo utilizzo. Qualora non doveste avere in casa queste farine naturalmente senza glutine, sostituite la quantità di farina con un mix che usate di solito per le crostate, aggiungendo però un uovo per volta, in modo da capire quanto assorbe la farina in uso.

Ai 225 gr di mix ho aggiunto

110 gr di zucchero a velo senza glutine ( per me S.Martino)

110 gr di burro a temperatura ambiente

1 uovo intero e 1 tuorlo

la buccia grattugiata di mezzo limone

1 pizzico di sale

SAM_9780

Lavoriamo il tutto come una normale pasta frolla. QUI il procedimento. Ho lasciato riposare 30 minuti in frigo. Trascorso questo tempo, ho steso la frolla non molto sottile,  foderato con la stessa  uno stampo a cerniera (imburrato e infarinato) del diametro di 24 cm, bucato con una forchetta la base.  Lasceremo cuocere a 200°C,  in forno preriscaldato, per 25 minuti; a 10 minuti dalla fine ho tolto la carta argentata.

Mi è avanzata della frolla  che ho prontamente congelato; se preferite, potete usare uno stampo anche di 28 cm in modo da foderarlo con tutto l’ impasto (preparando però due bustine di crema pasticcera).  Sulla frolla stesa, ho posizionato un foglio di carta argentata, con sopra dei pesi. Potete usare fagioli, ceci o i pesetti da cucina; io ho messo su delle forchettine di acciaio.

Come crema pasticcera ho usato il preparato per crema pasticcera S.Martino senza glutine. Ho usato una sola bustina della confezione preparando la crema secondo le indicazioni indicate sulla confezione. Se non avete la crema S.Martino trovate qui la ricetta.

Posizioniamo la base su di un piatto da portata, versiamo la crema e livelliamo.

SAM_9781

Ho decorato con banane, fragole, pesche e kiwi e menta. Per evitare che la frutta annerisca, spruzzate la gelatina a spruzzo della Fabbri sulla frutta.

 

SAM_9787

  SAM_9798

SAM_9795

La vostra Monica ❤

Pagnotta super integrale con teff e grano saraceno in chicchi

L’idea era quella di creare un pane che potessi definire super integrale e super buono.  Ho subito pensato al teff e al grano saraceno in chicchi. Quale metodo di lievitazione scegliere? Il poolish.

SAM_9751

Ecco la ricetta per il poolish da preparare la sera verso le 21:

80 gr di mix b

20 gr di farina di teff bianca 

200 gr di acqua

1 cucchiaino di lievito di birra secco

In una ciotola, miscelare le farine e aggiungere a filo, mescolando con una forchetta, l’acqua nella quale avrete sciolto il lievito. Lasciamo riposare il poolish tutta la notte, dopo aver coperto la ciotola con uno strofinaccio.

Il mattino seguente (verso le 7 e 30) nella ciotola del mixer, con fruste a spirale, ho versato nell’ordine indicato:

400 gr di farina per pane e pizza  Molino Dallagiovanna

100 gr di farina di teff bianca

il poolish.

Ho attivato il mixer ed incorporato a filo 220 gr di acqua. Solo dopo aver incorporato bene tutta l’acqua, ho aggiunto 1 cucchiaino raso di sale. Continuiamo a impastare e aggiungiamo:

50 gr di grano saraceno in chicchi (per me Nutrifree) precedentemente cotto e raffreddato, altri due minuti di mixer, questa volta a minima velocità e il nostro impasto è pronto per essere versato su di un canovaccio ben infarinato e posizionato a lievitare in un cestino di legno.

SAM_9743

Dopo 5 ore di beata lievitazione.

SAM_9747

Accendiamo il forno a 220°C. Posizioniamo la pagnotta su un foglio di carta forno (che ho poi adagiato sulla leccarda del forno al rovescio), spennelliamo con emulsione di olio e acqua e lasciamo cuocere per 45 minuti. Per i primi 15 minuti, ho lasciato che cuocesse nella parte bassa del forno (la crosta sotto mi piace ben dura) e i restanti minuti nella parte centrale.

SAM_9773

Ecco la fetta a freddo! 🙂

SAM_9760

SAM_9757

Pane tagliato caldo: causa fame!

La vostra Monica ❤

 

 

Tozzetti di pane

E se vi venisse voglia di preparare dei tozzetti di pane senza glutine?

SAM_9270

In occasione del Gluten Free (fri)Day, ecco la ricetta:

per la biga

100 gr di mix pane Nutrifree

100 gr di acqua

8 gr di lievito di birra

In una ciotola versare la farina e a filo, aggiungere l’acqua nella quale avremo sciolto il lievito.

Lasciamo lievitare per 6 ore.

Trascorse queste ore, nella ciotola del mixer con fruste a spirale, versare 260 gr di mix per pane fibra +

200 ml di acqua

la biga

la punta di un cucchiaino raso di sale

Lasciamo impastare per 5 minuti alla massima velocità. Ho poi, unto una ciotola, versato l’impasto nella stessa e lasciato lievitare tutta la notte in frigo nella parte più fredda. Il mattino seguente, su un piano infarinato con farina di riso e mais, versare l’ impasto e (senza reimpastare) con la spatola di plastica,  formare i tozzetti.

Ho usato per la cottura lo sfornatutto delonghi. Spennellare la superficie dei tozzetti con emulsione di acqua e olio e lasciare cuocere (prima nella parte bassa e poi nella parte alta) i tozzeti 25 minuti a 220° C.

 

SAM_9271

SAM_9272

100GlutenFreeFriDay1

La vostra Monica ❤

 

Crema al latte

Buon pomeriggio! Ecco come preparare la crema con la quale potrete farcire la famosa fetta al latte  nella versione senza glutine. Ottima anche per farcire torte.

 

170 gr di latte condensato ( Nestlè con scritta senza glutine)

300 ml di panna da montare

3 cucchiai abbondanti di miele di acacia

Molto semplice e veloce da preparare. Versiamo la panna nella ciotola del mixer, attiviamolo e pochi minuti prima che sia pronta (a me piace molto soda) versiamo, sempre montando il latte condensato e il miele. Lasciamo montare ancora un po’ giusto per amalgamare gli ingredienti e la nostra crema al latte è pronta. Conservare in frigo fino all’utilizzo. C’è chi usa colla di pesce per questa ricetta, ma sinceramente non la ritengo necessaria.

La vostra Monica 😉

Pizza con patate ( con farina Bezgluten)

Buongiorno. Ancora un volta pizza con patate, ma questa volta è cambiato il metodo di lievitazione.

Per il poolish:

100 gr di farina bezgluten

200 gr di acqua

1 cucchiaino raso di lievito secco

(Verso le 21…) In una ciotola, versiamo la farina e aggiungiamo a filo, per evitare la formazione di grumi, l’acqua nella quale avremo sciolto il lievito. Il composto così ottenuto dovrà fermentare fino al mattino seguente.

Nella ciotola del mixer (con fruste a spirale) aggiungiamo:

420 gr di farina (sono questi i soli grammi che avevo)

1 cucchiaio di olio evo

200 gr di acqua

Attiviamo il mixer a media velocità e dopo due minuti aggiungiamo tutto il poolish. Lasciamo lavorare il mixer ancora due minuti, aggiungiamo 1 cucchiaino raso di sale e continuiamo ad impastare per 5 minuti.  Ho ottenuto un composto cremoso che ho lasciato lievitare in una ciotola unta (dalle 8 e 30 del mattino fino alle 11 e 30 circa).

SAM_9609

 Verso le 11 e 30  (se avete tempo a disposizione potete lasciare lievitare ancora), ho versato l’impasto su di una spianatoia ricoperta di farina di riso,  ancora un po’ di farina sull’impasto, ho dato le pieghe, e steso (non troppo sottile), aiutandomi con un po’ di farina, l’impasto sulla leccarda del forno foderata di carta forno.

Lasciate lievitare ancora un’ora, condite con uno strato di formaggio filante oppure sottilette (dove potrete leggere “senza glutine”), uno strato sottile di patate tagliate a fettine non spesse. Condite con parmigiano, sale, rosmarino e un filo d ‘olio. Ho lasciato che cuocesse a 200 °C per 35/40 minuti, prima nella parte bassa del forno e poi nella parte alta. Per il mio forno questi minuti non sono tanti…se il vostro forno è più potente impegherà minor tempo, quindi controllate.

SAM_9622

SAM_9627

La vostra Monica 🙂

Ganache al cioccolato fondente

Oggi inauguro una nuova sezione che pian piano riempirò con le ricette di “creme” ideali per farcire torte.

Oggi vi presento la ganache al cioccolato fondente. In giro esistono diverse ricette, ma ho deciso di riprodurre la ricetta della mia amica Sonia di La Cassata celiaca; ho solo raddoppiato le dosi, riducendo un pò il burro.

Ecco le mie dosi:

180 gr di panna fresca

20 gr di miele di acacia ( per me miele Andreini)

200 gr di cioccolato fondente consentito

30 gr di  burro

In un pentolino versiamo la panna e il miele, mescoliamo e lasciamo che raggiunga il bollore. A questo punto, a fuoco spento, aggiungiamo il cioccolato fondente sminuzzato e mescoliamo con una frusta. Aggiungiamo anche il burro e lasciamo che diventi lucida, mescolando per qualche minuto. La ganache è pronta.
Dobbiamo lasciare che raffreddi, copriamo con pellicola o cartaforno a contatto diretto. Consiglio di prepararla il giorno prima se da usare come farcitura di una torta; qualora dovesse diventare troppo dura basta lasciarla fuori dal frigo qualche ora prima di usarla, mescolare e farcire.
SAM_9713
Ho usato la ganache per farcire una supergolosa torta. Stasera potrò fotografare l’ interno e a breve ricettarvi.
La vostra Monica 😉

Filoncini con farina pane-pizza Molino Rossetto

Buongiorno a tutti amici.

Oggi vi presento un nuovo preparato per pane-pizza senza glutine Molino Rossetto. Gli ingredienti sono amido di mais, farina di riso, amido di tapioca, zucchero, addensanti, gomma di tara e gomma di xantano, sale, fibra di Psyllium, emulsionante, mono e digliceridi degli acidi grassi.

Sulla confezione sono indicati i metodi di preparazione di pane o di pizza. Il lievito secco lo troverete inserito nell’involucro interno. Io ho preferito una lievitazione indiretta in modo da sfruttare appieno le caratteristiche della farina stessa.

Ingredienti per il poolish da preparare la sera precedente intorno alle 21: mescoliamo 100 gr di farina pane pizza Molino Rossetto con 200 gr di acqua, nella quale avremo sciolto 1 cucchiaino raso di lievito secco. Lasciamo riposare a temperatura ambiente.

Il mattino seguente, nella ciotola del mixer con fruste da impasto, ho inserito nell’ordine indicato:

400 gr di farina

230 ml di acqua

tutto il poolish

pochissimo sale, perché già presente nel preparato

Ho lasciato lavorare il mixer per abbondanti 5 minuti. Il composto così ottenuto dovrà lievitare fino al raddoppio. Il mio ha lievitato dalle 8 e 15  fino alle 12. Ho versato l’impasto su di un piano infarinato, ho formato (senza reimpastare) 4 filoncini (spennellati con emulsione di acqua e olio) e lasciato cuocere per circa 25 minuti a 200 ° C fino a doratura.

SAM_9593

SAM_9597

SAM_9603

 

I filoncini sono davvero buoni, non induriscono il giorno seguente anzi restano morbidi.

La vostra Monica 🙂

Focaccine (con metodo poolish)

Buongiorno amici e buon Gluten Free fri(Day).

Oggi vi presento delle focaccine molto buone e leggere, morbide dentro e croccanti fuori, caratteristiche ottenute grazie al poolish, un metodo di lievitazione indiretto consistente nella preparazione di un “preimpasto” ottenuto miscelando acqua, farina e lievito in piccolissime quantità (che varia in base alle ore di lievitazione). Nel caso di preparazioni glutinose, misceliamo 100 gr di farina con 100 gr di acqua; nelle preparazioni senza glutine il rapporto è diverso; 200 gr di acqua per 100 gr di farina. Quello che alla fine otteniamo, che di solito viene chiamato “brodo”, lo lasceremo lievitare dalle 10 alle 12 ore.

ingredienti per il poolish:

100 gr di farina mix B

200 gr di acqua

2 gr di lievito di birra

In una ciotola, versiamo la farina e, mescolando, aggiungiamo l’acqua nella quale avremo sciolto il lievito. Otteniamo un composto che lasceremo lievitare dalle 10 alle 12 ore; io lo preparo la sera intorno alle 10 per poi riprenderlo il mattino seguente alle 8 circa.

Il mattino seguente, nella ciotola del mixer con fruste ad impasto, ho versato:

180 gr di farina Giusto

140 gr di nutrifree mix pane

100 ml di acqua

…ho attivato il mixer e, dopo tre minuti, ho aggiunto il poolish. Lasciamo impastare ancora qualche minuto e aggiungiamo la punta di un cucchiaino raso di sale e, infine, due cucchiaini di strutto (potete sostituirlo con la stessa quantità di burro). Dopo 5 minuti possiamo trasferire l’impasto in una ciotola unta (io l’ho lasciato lievitare dalle 8 e 30 fino alle 12 e 30).

Dopodichè, ho versato l’impasto su di una spianatoia infarinata con farina di riso e l’ho tagliato a tocchetti, ho dato le pieghe aiutandomi con un po’ di farina di riso e ho formato 9 focaccine; le ho condite con pomodori secchi consentiti privati dell’olio, anche se si sono un po’ bruciacchiati; pertanto, vi consiglio di metterli sulle focaccine a pochi minuti dalla fine.

SAM_9532

 Ho acceso lo sfornatutto Delonghi a 200° C e ho lasciato cuocere per 15/20 minuti nella parte bassa.

SAM_9536

 Morbidissime anche la sera e il giorno seguente. 🙂

SAM_9540

100GlutenFreeFriDay1

La vostra Monica 😉