Torta di zucca e frutta secca

Ingredienti:
200 gr di farina senza glutine
200 gr di farina di zucca * ( io ho usato la farina della “lo conte”)
200 gr di zucchero
2 uova
3 pere tagliate a dadini
100 gr di burro fuso *
10 gr di lievito per dolci *
1 bustina di vanillina *
1 pizzico di sale
300 ml di latte
150 gr di uva sultanina (se non amate l’uva sultanina potete anche evitarla) 🙂
100 gr di pinoli
100 gr noci sgusciate
100 gr di mandorle
Altra frutta secca a piacere.
Amici rieccoci insieme nella preparazione di questa torta dal sapore deciso. Avevo un po’ di timore, la farina di zucca ha un sapore particolare e invece……ottimo risultato, un sapore unico. Io amo la frutta secca e ammetto di avere un debole per le mandorle.
In una torta preferite mandorle intere o ridotte in scaglie? Bhè, per questa ricetta, ho deciso di ridurre in farina 80 gr di mandorle con due cucchiai di zucchero (i due cucchiai li ho presi dal totale) e ho tritato grossolanamente gli altri 20 gr di mandorle .
Iniziamo con lo sbattere le uova con lo zucchero e quando il composto risulterà ben montato aggiungeremo il burro fuso in precedenza, le farine setacciate, il latte, le mandorle, il pizzico di sale, la vanillina, le noci, i pinoli, l’uva sultanina, le pere tagliate a dadini  e per finire il lievito.
Lo spessore delle torta deve essere circa di 3 cm di altezza, quindi non usate uno stampo troppo piccolo, anche se l’impasto contiene solo due uova.  Forno preriscaldato a 180°C per 60 minuti circa, controllate bene la cottura con la famosa prova dello stecchino! La conoscete? Basta infilare al centro della vostra torta uno stecchino di legno, se risulta asciutto, la torta è pronta, se invece c’è dell’impasto attaccato allo stesso, lasciate cuocere ancora un po’.
* Amici celiaci controllate sempre sul vostro prontuario i marchi consentiti, oppure usate prodotti con  la scritta “senza glutine”. 🙂

Le torte di NiMo
Alla prossima.
                                                                      

Annunci

Torta con crema al cioccolato

Ingredienti:

Per il Pan di Spagna

4 uova
150 gr di zucchero
1 bustina di vanillina *
1 pizzico di sale
100 gr di farina sg
100 gr di fecola di patate  *
1/2 bustina di lievito per dolci *
100 gr di burro sciolto a bagnomaria *

Per la crema pasticcera al cioccolato:
250 ml di latte
250 ml di panna liquida *
3 uova (solo i tuorli)
120 gr di zucchero
20 gr di farina sg
20 gr di amido di mais *
200 gr di cioccolato fondente ridotto in scaglie*

Eccoci impegnati nella preparazione di una buonissima torta con crema al cioccolato. Ottima come dolce della domenica per tutta la famiglia, che…. 🙂 possiamo dirlo, …a volte aspetta con ansia l ‘arrivo del dolce preparato da Zia Monica. Non è il tradizionale Pan di Spagna, la ricetta in questione prevede l’aggiunta di burro liquefatto. Come prima cosa far sciogliere il burro a bagnomaria ( c’è chi usa il microonde).
Accendere il forno a 170 °C. Sbattere i tuorli con 100 gr di zucchero, 4 cucchiai di acqua bollenteeee , la vanillina e il pizzico di sale fino ad ottenere un composto spumoso. 
Passiamo alle chiare d’uovo, bisogna montarle ben bene con lo zucchero rimanente, vale a dire con 50 gr di zucchero. A questo punto adagiamo le chiare ben montate sui tuorli e incorporiamole delicatamente, facendo movimenti dal basso verso l’alto.  Aggiungiamo la farina, la fecola e per ultimo il lievito (bisogna setacciare tutto, mi raccomando!!!). Incorporiamo delicatamente, aggiungendolo a piccole dosi, il burro liquefatto, che a questo punto sarĂ  tiepido e non bollente. Metteremo l’impasto in uno stampo a cerchio apribile imburrato e infarinato che resterĂ  in forno per 55-60 minuti. Lasciate raffreddare.
Prepariamo la crema al cioccolato e a questo punto come vedrete dalle foto, è entrato in gioco mio nipote, appassionato di cucina (diciamo che lui preferisce piĂą mangiarli i dolci che prepararli :-)). In un tegame mescoleremo ben bene, i tuorli con lo zucchero; il composto deve diventare ben chiaro, aggiungeremo poi,  amalgamando tutto, la farina e la fecola. Per evitare che si formino grumi, sarĂ  bene aggiungere il latte e la panna, precedentemente amalgamati tra loro, con calma, a piccole dosi. Fatto?Fatto? (alla Art Attack ahahah) Vedete dei grumi? Spero di no! A fuoco moderato, farete addensare la crema e quando sarĂ  pronta, a fuoco spento, aggiungerete il cioccolato fondente ridotto in scaglie, Mescolate, mescolate , mescolate….  fino a  che il cioccolato non sia tutto ben sciolto. Lasciate intiepidire.
Le torte di NiMo

Riprendete il Pan di Spagna, dividetelo in due parti…con cosa vi piacerebbe bagnarlo? Andrebbe bene del rhum, ma visto che ci sono dei bambini …..(meglio non farli ubriacare…sono giĂ  pazzi cosi) …..un pò di acqua con zucchero (precedentemente portata a bollore e fatta raffreddare)… andrĂ  bene…… Dopo aver bagnato il Pan , adagiate metĂ  della crema sul disco e distribuirla ben benino. Ricoprite con l’altro disco, inondate tutto con la crema rimanente. Livellate, decorate a piacere e gnam gnam!!!!!

* Amici celiaci controllate sempre sul vostro prontuario i marchi consentiti, oppure usate prodotti con  la scritta “senza glutine”. 🙂

Le torte di NiMo

                               

Crostata alla confettura di albicocche

Ingredienti

300 gr di farina ( ho usato la farina Bi-aglut per pane e paste lievitate)
130 gr di zucchero
130 gr di burro
3 gr di lievito per dolci *
2 uova intere
1 bustina di vanillina *
Scorza grattugiata di limone
1 pizzico di sale
1 vasetto si confettura di albicocche Zuegg ( leggendo l’etichetta potrete notare la scritta Senza Glutine).*

Cari amici, rieccoci. Spero mi accompagnerete nella preparazione di questo nuovo dolce. Una fetta di crostata , come ottima merenda per i vostri figlioletti o, come nel mio caso, per i miei nipotini, che mi aiutano (si fa per dire) nella preparazione dell’impasto.
Una volta portati tutti gli ingredienti a temperatura ambiente potremo iniziare a lavorate la nostra pasta frolla. In una terrina setacciamo la farina, uniamo lo zucchero, il lievito, la vanillina (che adoroooo) , il sale e miscelate gli ingredienti. A questo punto uniamo il burro morbido , integrandolo alla farina con le dita; non dimenticatevi della scorza di limone e dell’uovo intero. Qualora l’impasto dovesse risultare troppo secco, provate ad aggiungere un altro uovo. Trasferite l’impasto su di un tavolo da lavoro e impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo (non lavorate molto l’impasto) che farete riposare in frigo per circa un’ora, avvolto in un pellicola trasparente. Dopo la “pennichella” di un’ora l’impasto può essere ripreso e lavorato pochi minuti.
La cucina di NiMo
Pronti? Conserviamo un po’d’impasto per le decorazioni e stendete l’impasto rimanente in una teglia da torta ben imburrata e infarinata, meglio se apribile. Cospargere la base di confettura (la mia dolce metĂ  preferirebbe aggiungessi la crema di nocciole, ma per oggi va bene la confettura) e completare la preparazione con le decorazioni. Infornate per 25 minuti a 180 C°.
Un consiglio: non tutti i forni sono uguali, quindi è possibile che i tempi di cottura varino. Il bordo della vostra crostata deve dorare.
Allora qualcuno ha provato questa ricetta? Attendo vostri commenti.
La cucina di NiMo
Allora qualcuno ha provato questa ricetta?Attendo vostri commenti.

*Amici celiaci controllate sempre sul vostro prontuario i marchi consentiti, oppure usate prodotti con  la scritta “senza glutine”. 🙂

Torta Ricotta e Pera

Ingredienti:
200 gr di nocciole tostate e tritate
200 gr di zuccchero
3 cucchiai di farina ( io uso la Biaglut da 500gr)
2 cucchiai di cacao amaro in polvere *
6 albumi
80 gr di burro
2 tortiere dal diametro di circa 28 cm imburrate e infarinate.
Per la crema di ricotta:
200 gr di panna montata
350 gr di ricotta
200 gr di zucchero
3 confezioni di pere sciroppate, circa 600 gr *
1 bustina di vanillina *
Avete preparato tutto? Se manca qualche ingrediente mi dispiace ma non potete preparare questo buonissimo dolce. Amici celiaci,  non ho indicato di ogni ingrediente la marca utilizzata, ovviamente consultate il prontuario Aic, o acquistate prodotti con spiga sbarrata, e per qualsiasi informazione sono qui a vostra disposizione.
 Lavorate il burro con lo zucchero fino a ottenere una crema, il segreto sta nel mettere il burro fuori dal frigo un bel pò prima. Separatamente mescolate la farina con le nocciole tritate e il cacao e aggiungere il tutto al composto di burro e zucchero. A questo punto unite gradualmente gli albumi, una alla volta, non siate frettolosi. Otterrete un composto da dividere in parti uguali. Distribuite l’impasto in una prima tortiera imburrata e infarinata alla perfezione :-). Conservate l’altra metĂ  in frigo, i dischi devono essere cotti separatamente. Forno caldo, temperatura 180 C° per 20 minuti. I dischi cotti depositateli su di una grata a raffreddare.
Da parte montate prima  la panna ben solida, e successivamente montare la ricotta con lo zucchero e la vanillina, fino a che lo zucchero non sarĂ  ben sciolto ( non usate zucchero a grana troppo grossa). A questo punto, ASSAGGIARE…. c’è bisogno di altro zucchero? Nooo, sempre meglio meno zuccherosa, anche perchĂ© dovete ancora aggiungere la panna….. su su  avete incorporato la panna delicatamente dal basso verso l ‘alto? Bene, è ora delle pere sciroppate tagliate a pezzetti. Otterrete un composto buonissimo.
Foderate con pellicola trasparente uno stampo della stessa dimensione dei dischi: posizionate il primo disco sul fondo dello stampo, aggiungete la crema di ricotta e chiudete con il disco rimanente. Et voilà, è consigliabile preparare questo dolce il giorno prima. Per la decorazione aprite le vostre menti, è sempre bello sperimentare.
 Io ho sciolto a bagnomaria  del cioccolato fondente, l ‘ho temperato e steso su di un foglio di carta forno per lasciarlo raffreddare, ho poi ritagliato con delle formine i cuori e posizionato gli stessi sulla torta. Panna a ciuffetti e per abbondare una manciatina di gocce di cioccolato. Slurp!
2
* Amici celiaci controllate sempre sul vostro prontuario i marchi consentiti, oppure usate prodotti con  la scritta “senza glutine”. 🙂